[20-07-2024 08:55] CALCIOMERCATO: MARCOS ANTONIO TORNERÀ IN BRASILE, GIOCHERÀ NEL SAN PAOLO[19-07-2024 10:22] Lazio, ecco Castrovilli. Si pensa a Djukanovic[12-07-2024 12:31] È fatta per Nuno Tavares.[10-07-2024 19:20] Lazio, Immobile saluta, va al Besiktas.[10-07-2024 10:11] Lazio, si tratta Nuno Tavares.[08-07-2024 14:12] Baroni si presenta:"Compattezza,unione,sacrificio e giocare per i tifosi"

Top News


facebook
instagram
twitter
youtube
whatsapp
tiktok
twitch
spotify

È Sarri il problema della Lazio?

21-01-2024 15:54

ANDREA MARINO

calcio, lazio, maurizio sarri, Lazio, lavocedeilaziali, Sarri, Simone Inzaghi, Supercoppa italiana, Inter-Lazio, Milan, Pioli, Calciomercato,

Sarri

La Lazio è tornata Riyadh con le ossa rotte dopo la brutta sconfitta subita nella semifinale di Supercoppa italiana contro l'Inter di Simone Inzaghi...

La Lazio è tornata Riyadh con le ossa rotte dopo la brutta sconfitta subita nella semifinale di Supercoppa italiana contro l'Inter di Simone Inzaghi. Più della sconfitta, molti laziali hanno subito e criticato pesantemente l'atteggiamento passivo mostrato in campo dalla Lazio dando nuovamente la colpa di ciò a Maurizio Sarri.

 

All'allenatore toscano è spesso contestata la bassa propensione a motivare la sua squadra anche senza conoscere il lavoro e la metodologia di Sarri nelle sedute di allenamento. È stato proprio il confronto con l'ex Simone Inzaghi a scaldare il dibattito creando malumori all'interno di molti tifosi che hanno presto dimenticato la striscia di cinque vittorie consecutive tra Serie A e Coppa Italia e hanno nuovamente messo in dubbio l'operato di Sarri. 

 

Come spesso accade, però, la verità si trova nel mezzo. Se è vero che Sarri ha spesso sbagliato le partite secche nella sua carriera da allenatore della Lazio è anche vero che il lavoro di questo allenatore sta portando una rosa con un valore da medio-alta classifica ad occupare posizioni di vertice nel calcio italiano.

 

Dopo il secondo posto conquistato lo scorso anno e il conseguente ritorno in Champions League la Lazio avrebbe avuto bisogno di un calciomercato molto più impattante per ripetere la stagione passata. Ad oggi però, gli acquisti arrivati in estate non hanno inciso come si aspettava la società e sono riusciti a portare solo 6 reti complessive in 20 partite di Serie A senza contare il peso della cessione di Milinkovic-Savic per la fase offensiva sulla stagione dei Biancocelesti. 

 

Ripensando ai discorsi che circolavano tra i tifosi laziali all'inizio di questa stagione è impossibile non citare i vari “calcoli” per riconfermare il quarto posto pensando di fare la corsa sul Milan di Pioli. Bene oggi il Milan occupa saldamente il terzo posto in classifica anche grazie all'inaspettato calo del Napoli campione d'Italia. È solo confrontando l'impatto dei nuovi acquisti sulla stagione del Milan che si capisce l'enorme divario creatosi tra i Rossoneri e la Lazio in una sola sessione di calciomercato. Infatti, i nuovi arrivati sotto la gestione di Pioli hanno confezionato ben 19 reti ossia 13 in più rispetto ai giocatori a disposizione di Sarri. 

 

Dopo questo impietoso dato è il momento di ripensare alla domanda del titolo. È davvero Sarri il problema della Lazio?

 

Foto da X - lavocedeilaziali.com